Cuffie, perché sceglierle senza fretta

Eleganti, funzionali e con una qualità audio al top, le moderne cuffie sono un concentrato di efficienza e design, disponibile in un’infinità di varianti sul mercato, come si può verificare sul sito www.migliorecuffia.it. Prima di passare alla cassa per ritirare lo scontrino d’acquisto, proprio perché la scelta è ampia e variegata si consiglia di prendersi del tempo per considerare quale cuffia acquistare. Intanto, capire a cosa dovrà servire, infatti esistono cuffie specifiche per l’ascolto della musica, la visione di video o film e per il gaming da console. Sebbene i prezzi base siano alla portata di tutti, partendo da pochi euro, se si vuole una cuffia con risultati apprezzabili sul piano dell’audio e che, magari, disponga di un vivavoce integrato, si dovrà essere pronti a spendere un po’ di più, scegliendo modelli di fascia media fra i 150 e i 200 euro e considerando il formato preferito (cuffie aperte o chiuse, semiaperte, over o on-ear) più o meno isolanti a seconda della tipologia.

Altra discriminante riguarda la presenza, o meno, di fili o cavi dotati di mini jack da collegare ai dispositivi digitali come pc, smartphone o tablet mediante Usb o Wi-fi. Nelle cuffie wireless con tecnologia Bluetooth il cavo è abolito, trattandosi di modelli a libera portabilità, pur restando il primato della qualità audio alle cuffie tradizionali, magari più ‘filamentose’ ma dal suono eccellente. Nel vivaio delle wireless si possono trovare, oltre alle gettonatissime Bluetooth, anche modelli infrarossi o a radiofrequenza, queste ultime più soggette a interferenze. Altri fattori da non sottovalutare la presenza del supporto Hi-Res per testare il grado di high resolution e, sempre nelle Bluetooth, l’aptX, un valore per il trasferimento dati oltre i livelli standard.

Anche l’isolamento è un elemento chiave in un buon modello per isolare i rumori esterni in modo da non sporcare il suono percepito in cuffia. Stando, poi, ai canali audio le cuffie si suddividono in tipi stereo, 5.1 o 7.1 dove le prime contano due speaker a orecchio nell’ascolto della musica, mentre gli altri due tipi si dividono in reali e virtuali. Anche il microfono ha la sua importanza, le wireless lo portano montato su un padiglione, mentre nelle cuffie con cavo è dentro una capsula. Come si può intuire, scegliere una cuffia non è un’impresa così semplice, se come la maggior parte degli acquirenti non si è espertoni in materia.